Bombe in Egitto, Al Sisi dichiara stato emergenza

(Foto ANSA/EPA)

Il presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi ha dichiarato lo stato di emergenza dopo il duplice attentato di ieri rivendicato dallo Stato Islamico contro due chiese copte, costato la vita a 44 fedeli cristiani. In Egitto, fra tre settimane è prevista la visita di papa Francesco, il 28 e 29 aprile.

Con una dichiarazione solenne in televisione, il presidente ha decretato lo stato d’emergenza per tre mesi, per “proteggere” e “preservare” il Paese. La misura deve essere confermata dal Parlamento.

Ad Alessandria, una delle due città colpite, ieri sera si sono svolti i primi funerali.

0 commenti:

Posta un commento