Bologna, si rifiuta di portare il velo, la madre le rasa i capelli


di BEATRICE GALLUZZO - Una ragazza di quattordici anni ha trasgredito alla regola impostale dai suoi genitori di portare il velo islamico sul capo durante le uscite, e per punizione la madre le ha rasato i capelli.

E' successo a Bologna, dove la famiglia originaria del Bangladesh vive e dove la ragazza frequenta la scuola media. Proprio a scuola la giovane si è sfogata dopo l'accaduto, raccontando la vicenda ai suoi professori, che immediatamente hanno allertato i carabinieri. I genitori sono stati denunciati per maltrattamenti, e in un secondo momento i servizi sociali, d'intesa con la Procura per i minorenni di Bologna, hanno collocato la 14enne e le sue sorelle in un'apposita struttura.

Dall’indagine, seguita sia dalla Procura dei minori che da quella ordinaria, è emersa una storia di maltrattamenti non strettamente fisici, ma psicologici perpetrati ai danni delle figlie. I divieti di parlare con dei coetanei di sesso maschile, gli obblighi, le punizioni severe.

0 commenti:

Posta un commento