Altro caso di femminicidio: nel catanese un uomo accoltella la convivente


di ILEANA CIRULLI - Lunedì, intorno alle 5 del mattino, un 53enne ha ucciso con quattro coltellate la sua compagna, nella loro stessa abitazione. I due convivevano nella provincia di Catania già da alcuni anni, entrambi erano separati e avevano due figli, i quali vivevano con i loro ex partner. Dopo aver compiuto l’omicidio, l’uomo è subito andato a costituirsi nella caserma dei carabinieri di Caltagirone, con addosso ancora i vestiti sporchi di sangue, dicendo di aver colpito la convivente mentre lei dormiva.

E’ ancora da chiarire, però, il movente, poichè l’uomo ha soltanto dichiarato di essere stato colpito da un raptus omicida, ma una prima ricostruzione dei fatti attesta che il delitto possa essere maturato a causa di litigi pregressi.

La vittima di 47 anni ha postato, il giorno prima di perdere la vita, una foto su Facebook raffigurante lei e il convivente vicini e scrivendo: “Noi insieme appassionatamente. Buongiorno a tutti. Fuori piove e chi se ne frega, io ho il sole dentro, le persone che amo sono accanto a me, può anche arrivare il diluvio, io mi sento al sicuro. Buona domenica a tutti”.

0 commenti:

Posta un commento