Trattati di Roma: alto l'allarme terrorismo


di LOREDANA CAVALLO - Per i 60 anni dei Trattati di Roma, è alto il rischio di attentati durante le manifestazioni, soprattutto con la tecnica utilizzata dai "lupi solitari", i jihadisti self starter che seminano panico alla guida di un'auto, come accaduto a Londra. Le forze dell'ordine sono preoccupate affermando che la tensione è molto alta, e di conseguenza bisogna innalzare ancora di più il livello di attenzione e i controlli sui luoghi affollati. La minaccia può assumere carattere dell'imprevedibilità, utilizzando mezzi disponibili all'istante. Quindi c'è da compiere una strategia che sia conforme a tale minaccia: affiancare l'attività di intelligence al controllo del territorio.
E' necessario un accurato monitoraggio sui foreign fighters e sugli ambienti a rischio in modo da comprendere per tempo i processi di radicalizzazione.

0 commenti:

Posta un commento