Taxi: servizio di nuovo fermo in tutta Italia


di LOREDANA CAVALLO - Ancora proteste, con conseguente fermo del servizio taxi in tutta Italia, tranne per pochissimi tassisti che sono disponibili per le fasce deboli. Uber afferma che la proposta di decreto ha deluso perché non guarda al futuro ma limita il mercato confondendo le regole e non accontentando nessuna delle parti coinvolte.

La proposta presentata dal Ministero dei Trasporti, con una regolamentazione su NCC e auto bianche, non è bastata. Nessuna apertura quindi. I sindacati hanno spiegato, dopo aver ricevuto la proposta dal viceministro ai trasporti Riccardo Nencini, che capiscono la buona volontà del governo di ripristinare il rispetto delle regole nel settore ostacolando l'abusivismo, ma allo stesso tempo ammettono che non ci sono le garanzie per tranquillizzare la categoria.

0 commenti:

Posta un commento