SERIE A. Il Napoli batte l'Empoli ma che fatica. La Juve passa anche a Marassi. La Roma travolge il Sassuolo

di ANTONIO GAZZILLO - La domenica della ventinovesima giornata di serie A ha visto ancora vittoriose Juventus, Roma e Napoli, che sembrano non fermarsi più, rispettivamente contro Sampdoria, Sassuolo ed Empoli. Adesso si attende il match tra Juventus e Napoli del prossimo turno, dopo la sosta per le nazionali.

Nell’anticipo delle 12.30 il Napoli ha espugnato il Castellani di Empoli con molta sofferenza per 3 a 2. Nonostante l’iniziale errore dal dischetto di Mertens, gli azzurri hanno dilagato prima con Insigne, poi con una splendida punizione trasformata da Mertens e poi ancora con un rigore di Insigne. La squadra di Sarri ha complicato tutto nel secondo tempo subendo due reti: una punizione calciata dall’ex El Kaddouri e un rigore di Maccarone.

Nelle partite delle 15.00 la Lazio non ha approfittato del passo falso dell’Inter per consolidare il quarto posto, ottenendo un pareggio senza reti al Sant’Elia contro il Cagliari in un match equilibrato con poche emozioni.

Il Bologna ha rimontato e travolto il Chievo per 4 a 1. Infatti la squadra veronese era passata in vantaggio con Castro per poi subire la rimonta nella ripresa: il ritorno al gol di Verdi dopo il lungo infortunio, la doppietta del centrocampista sempre più bomber della squadra rossoblu, Blerim Dzemaili, e la firma del giovane Di Francesco hanno capovolto il match.

L’Atalanta, dopo i sette gol subiti a San Siro contro l’Inter, è tornata alla vittoria per 3 a 0 contro un Pescara che ormai non ha più nulla da chiedere al campionato. Il match è stato deciso dall’uomo più in forma dei nerazzurri, el papu Gomez, con una doppietta e con l’assist a Grassi che rilanciano la squadra di Gasperini nella lotta per l’Europa.

La Juventus ha proseguito la striscia di risultati utili consecutivi vincendo con un gol a Marassi contro la Sampdoria. Nonostante la palese stanchezza dei bianconeri e l’ottima prestazione dei blucerchiati, la squadra di Allegri è riuscita a difendere il gol di Cuadrado e a conquistare altri tre punti importanti per la volata scudetto.

La Fiorentina è riuscita a battere un Crotone ben organizzato solo al novantesimo, come già era successo con il Cagliari nel turno precedente: l’ennesimo gol di Kalinic ha deciso il match togliendo la possibilità al Crotone di smuovere la classifica in chiave salvezza.

Nel match delle 18.00 l’Udinese ha rifilato quattro gol al Palermo. La squadra rosanero si era portata in vantaggio con Sallai ma non è bastato. I friulani hanno poi dilagato con i gol di Thereau, Zapata, De paul e della nuova rivelazione Jankto.

Nel posticipo delle 20.45 la Roma ha risposto al Napoli battendo 3 a 1 un Sassuolo ormai irriconoscibile. Gli uomini di Di Francesco avevano avuto il merito di sbloccare il risultato con un bel gol di Defrel. Ma i giallorossi hanno subito trovato il pareggio con un tiro potente di Paredes per poi passare in vantaggio grazie ad un’azione caparbia di Salah. Ci ha pensato poi il ventunesimo gol in questo campionato di Dzeko a chiudere il match.

0 commenti:

Posta un commento