Quirinale: Mattarella premia 40 "esempi civili"

di ILEANA CIRULLI - Ha avuto svolgimento, due giorni fa, nel Salone delle feste del Quirinale la cerimonia in cui Sergio Mattarella ha premiato 40 eroi, che nello scorso novembre sono stati insigniti delle Onorificenze al merito della Repubblica italiana (Omri). «L'Italia non è quella che a volte si percepisce dalla cronaca nera, l'Italia è questa, fatta di impegno, di senso della comunità, di dedizione vicendevole», ha affermato il capo dello Stato, riferendosi ai 40 "esempi civili" - tra i quali vigili del fuoco, insegnanti, musicisti, atleti, volontari e migranti -. Questo è il secondo anno consecutivo in cui il Capo dello Stato ripete tale iniziativa, al fine di premiare donne e uomini che si sono distinti per atti di eroismo, per l'impegno nella solidarietà.

Tra questi: il giovanissimo Francesco Morelli di 18 anni, che in gita nel parco di Pescara del Tronto, al momento del terremoto, ha messo in salvo 8 persone, il vigile del fuoco Ottavio Daniello Trerotoli, che si è distinto per il salvataggio del piccolo Samuele coinvolto nell'incidente ferroviario fra Andria e Corato, e Yvan Sagnet, un ragazzo di 31 anni originario del Camerun, che ha promosso una sollevazione contro la schiavitù nei campi in Puglia.

Tra i 40 eroi del quotidiano, che giorno dopo giorno costruiscono un pezzo di umanità senza dare nell’occhio, è stato premiato anche il professore Alessandro Frigiola, fondatore e presidente di Bambini Cardiopatici nel Mondo, che ha espresso: "Vengono così riconosciuti dalla massima carica dello Stato l’impegno e il sacrificio di medici, infermieri e operatori che ogni giorno offrono volontariamente il proprio lavoro".

0 commenti:

Posta un commento