Maxi blitz in Germania: arrestato un 36enne tunisino e 16 sospettati Isis

(Foto ANSA/EPA)


di ILEANA CIRULLI - Ha avuto luogo, tra ieri sera e questa mattina un maxi blitz antiterrorismo in vari punti della Germania. L'operazione ha visto coinvolti circa 1.100 poliziotti, che hanno perquisito 54 abitazioni, imprese e moschee, tra cui sei perquisizioni in edifici di Offenbach, tre di Darmstadt e due del capoluogo tedesco Wiesbaden e di Limburg. Ieri sera tre uomini sono stati arrestati, a Berlino, con il sospetto di avere stretti contatti con l'Isis e collegamenti in Siria e in Iraq. Un quarto uomo, un tunisino di 36 anni, è stato arrestato oggi, nel Land dell’Assia - nel centro della Germania -, poichè si ritiene che sia un reclutatore dell'Isis che aveva in programma la preparazione di un attentato nella nazione tedesca. Il fermo di quest'ultimo ha assunto molta rilevanza perchè, secondo gli inquirenti, era ricercato anche per l’attentato del 2015 al museo del Bardo a Tunisi, in cui furono uccisi anche quattro italiani. «Oggi ci è riuscito un duro colpo contro la rete dei salafiti. Il messaggio è che la scena islamista salafita dell’Assia è sotto osservazione. Proteggeremo con tutti i mezzi a nostra disposizione, nel rispetto della legge, i cittadini e le cittadine del Land», ha commentato il ministro dell’Interno del Land, Peter Beuth.

0 commenti:

Posta un commento