Il Presidente Mattarella in visita all’Università di Lecce


di LOREDANA CAVALLO - Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nella giornata di ieri 3 febbraio in visita a Lecce, in occasione dell’inaugurazione dopo 30 anni di chiusura del teatro Apollo, ha fatto tappa anche all’Università del Salento, inaugurando l’”albo d’onore”.

Ha ricevuto una straordinaria accoglienza, ricevendo dal Rettore Vincenzo Zara il sigillo d’argento dell’Unisalento e anche un’opera realizzata per questa occasione dal designer salentino Pierpaolo Gaballo. Tale opera rappresenta l’integrazione tra passato e futuro, tradizione e innovazione, artigianato e tecnologia, natura e cultura, a riassumere Accademia e Territorio.

Il chiostro del Rettorato era gremito da circa 200 persone tra studenti, docenti e i rettori delle altre Università pugliesi, per far meglio comprendere il lavoro comune del sistema universitario regionale. Il rettore ha affermato che la visita di Mattarella è motivo di orgoglio e al contempo di riflessione. Aver ricevuto l’importante visita dal Presidente della Repubblica nella sede del Rettorato alla presenza della comunità universitaria appaga l’intensa attività svolta dall’Unisalento in questi anni, della qualità della formazione impartita agli studenti e dell’impronta della ricerca scientifica eseguita in tutti i settori del sapere. Il rettore conclude affermando che, sebbene l’Università del Salento è periferica dal punto di vista geografico, cerca di farsi valere con tutte le sue forze anche a livello universitario nazionale.

Mattarella, tra i presenti, ha salutato calorosamente il prof.Enrico Cuccodoro, Professore di Diritto Costituzionale presso Unisalento e anche coordinatore dell’Osservatorio Istituzionale per la Libertà e la Giustizia Sociale Sandro e Carla Pertini. Il Presidente ha ricordato l’incontro avuto con il Professore a Stella San Giovanni, il paese natale dell’amato Presidente Pertini e lo ha ringraziato pubblicamente per ciò che fa nel mantenere vivo il ricordo.

0 commenti:

Posta un commento