Taranto, presidente Arcigay aggredito da minori


TARANTO - Attimi di paura nella Città dei Due mari per il presidente dell'Arcigay cittadino, Luigi Pignatelli, che ha denunciato alla Polizia di aver subito un'aggressione omofoba da parte di un gruppo di minori. La violenza si sarebbe consumata ieri sera mentre si trovava in piazza Maria Immacolata per svolgere le attività previste dal 'Villaggio delle Differenze', manifestazione che vuole sensibilizzare contro MTS, omo-bi-transfobia, xenofobia e violenza sulle donne.

L'uomo, fondatore e presidente dell'Associazione Culturale Hermes Academy Onlus, ha raccontato che un gruppo di giovani lo ha insultato e aggredito e che "i passanti non hanno mosso un dito e alla richiesta di chiamare la polizia hanno reagito sghignazzando".

I ragazzini gli avrebbero chiesto di fare sesso. "Non ho escoriazioni né lividi, nonostante i calci e gli schiaffi che mi sono stati inferti", sostiene Pignatelli.

"Solidarietà al presidente dell'Arcigay di Taranto, vittima di un un vergognoso episodio di violenza. Le differenze sono un valore. Subito legge su omofobia". Così la presidente della Camera Laura Boldrini solidarizza con l'esponente Arcigay.

“Un episodio inqualificabile. Sembra di stare nel Medioevo. Immaginare che nel 2017 dei teppistelli possano aggredire un ragazzo solo perché omosessuale, significa che noi adulti abbiamo fallito. Ma hanno fallito soprattutto i genitori di questi minorenni perché evidentemente non sono stati in grado di insegnare il rispetto dell’altro e delle diversità”.

Lo dichiara il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, esprimendo la sua vicinanza nei confronti del presidente dell’Arcigay di Taranto, Luigi Pignatelli.

“Rabbrividisco – sottolinea Turco - nel leggere che nessun passante sia intervenuto a difesa di Luigi e provo pena per questi ragazzini ai quali dico: ma un domani che uomini sarete? Pensate che lanciare preservativi e insultare il prossimo sia una prova muscolare di virilità? No, miei cari. Per questo a Luigi Pignatelli va la mia piena e incondizionata solidarietà”.

0 commenti:

Posta un commento