Gentiloni: ringrazio la nostra Protezione Civile, tra le migliori del mondo


di LOREDANA CAVALLO - Il premier Gentiloni, durante il programma “Che tempo che fa” ieri sera, ha affermato con orgoglio che la protezione civile è stata straordinaria di fronte a un’emergenza seria e drammatica quale la frana in Abruzzo di mercoledì scorso.

Una nevicata che non si vedeva da 45 anni e in più tre scosse di magnitudo molto alta, le cui conseguenze sono davanti agli occhi di tutti quanti, soprattutto degli 8000 uomini che lavorano giorno e notte, alacremente e in condizioni difficili, per cercare di portare alla luce e alla vita qualche altra persona sepolta nel mix di neve e macerie.

Paolo Gentiloni, al suo esordio in prima serata nel programma di Fazio, ha annunciato che intende dare “poteri straordinari a chi si occupa di emergenza, ossia alla Protezione Civile e al commissario per la ricostruzione”; soprattutto per scongiurare ritardi nella gestione dei soccorsi in situazioni altamente complicate come quella corrente, perché ora sappiamo che le popolazioni di tali zone hanno paura di un’emergenza cronica.

Non entra nel merito delle accuse sui soccorsi non tempestivi ai clienti dell’hotel Rigopiano, ma invita tutti a mantenere la calma. “Temo un Paese incattivito che cerca immediatamente un giustiziere. La verità serve a far andare le cose meglio, non a cercare vendetta”, ha affermato il premier.

0 commenti:

Posta un commento