Festival di Cannes 2017: Almodovar nuovo presidente di giuria

di ILEANA CIRULLI - Sarà Pedro Almodovar, icona del cinema spagnolo, regista e sceneggiatore conosciuto in tutto il mondo, il nuovo presidente della giuria della 70esima edizione del Festival di Cannes. Il cineasta prenderà il testimone dal realizzatore della saga di Mad Max, l'australiano George Miller, e si è detto "molto onorato" di guidare la kermesse. Il regista 67enne aveva già fatto parte della giuria del concorso nel 1992, all’epoca diretto da Gerard Depardieu, e ritorna quest'anno ricoprendo un ruolo di maggior spicco nell'evento, il quale avrà svolgimento dal 17 al 28 maggio.

Almodovar è un fedelissimo della rassegna francese, infatti 5 dei suoi film sono stati in concorso a Cannes: Tutto su mia madre - premio per la migliore regia - e Volver - premio per la sceneggiatura e per l'insieme delle interpretazioni femminili -. Il suo film La Mala Educación fu scelto nel 2004 come film d’apertura dell'evento. L'ultima sua apparizione risale all’anno scorso con Julieta e la festa che seguì la presentazione di questa pellicola fu uno dei più grandi eventi di Cannes.

Il regista spagnolo ha spesso presentato i suoi film sulla Croisette, ma non è mai riuscito ad ottenere il premio più ambito, la Palma d'Oro. In circa quarant'anni di lavoro, con 20 pellicole all'attivo, Almodovar ha reinventato una Spagna tollerante e kitsch, descrivendola mediante toni forti e rocamboleschi e facendo diventare alcune sue straordinarie eroine, dei classici.

0 commenti:

Posta un commento