Coppa Italia: Juve, Atalanta KO, super Dybala, ma che sofferenza

(Foto ANSA)

di Alessandro Nardelli - Qualificazione sofferta per la Juventus, che, trascinata da uno stratosferico Dybala, autore di un gol e di un assist, supera la tenace e vogliosa Atalanta di Gasperini, con un risultato di 3-2, fino alla fine in discussione. Sempre la solita Juve, bella per una parte di match, e poi in calo, fino a soffrire maledettamente, specie squadre che corrono e non mollano mai come l'Atalanta. Autori dei gol Dybala al 22', Mandzukic al 34' e Pjanic al 75' su rigore per i bianconeri, e Konko al 72' e Latte Lath all'81' per i bergamaschi. A nulla è servito l'ingresso di Gomez per la Dea, nel finale, mossa con la quale Gasperini puntava a raggiungere il pari. La Vecchia Signora adesso affronterà nei quarti, la vincente tra Milan e Torino, che giocheranno questa sera.

Turnover per Allegri, che conferma in porta Neto, e come terzino sinistro Asamoah, a dimostrazione della volontà di puntare sul ghanese come vice Alex Sandro, visto l'ormai imminente addio di Evra. A centrocampo esordio, molto positivo, di Rincon, che ci mette grinta e il carattere necessario al centrocampo bianconero, e sfiora anche la rete con un tiro da fuori.  Ma il migliore in campo in assoluto, come già detto è lui, la "Joya" Paulo Dybala, che con una prestazione monstre mette in vetrina tutto il suo bagaglio tecnico, spazzando via le ultime critiche. Un gol e un assist per lui. In occasione della rete dell'1-0 Mandzukic gli serve di testa la palla perfetta, e l'argentino fulmina l'incolpevole Berisha con un sinistro al volo meraviglioso. Poi ricambia il favore, offrendo un passaggio al bacio per l'attaccante croato, che raddoppia. La Juventus ora più che mai deve affrettarsi a rinnovare il contratto a Dybala, stoppando le sirene che lo vorrebbero in Spagna, destinazione Real Madrid. Male infine Neto e Lichtsteiner. Il primo colpevole sul secondo gol dell'Atalanta di Latte Lath, nato proprio da un errore dello svizzero, che non riesce a chiudere sul giovane calciatore della Dea.

La prossima gara verrà disputata dalla Vecchia Signora, questa domenica alle ore 20:45, in trasferta al Franchi di Firenze, contro la squadra viola dell'ex Paulo Sousa. Una gara molto sentita, vista la storica rivalità tra le due compagini.

0 commenti:

Posta un commento