Caso Ruby ter, Silvio Berlusconi rinviato a giudizio. Il processo comincerà il 5 aprile


MILANO - Rinviato a giudizio a Milano il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. L'accusa per l'ex Premier è quella di corruzione in atti giudiziari per il caso Ruby ter. Lo ha deciso Carlo Ottone De Marchi, gup di Milano, il quale ha accolto la richiesta della Procura. Il processo per Berlusconi comincerà il 5 aprile davanti alla quarta sezione penale del Tribunale.

"Il fatto concreto è che si processerà Silvio Berlusconi per il reato di generosità". Lo dichiara l'avvocato Federico Cecconi che, insieme al professor Franco Coppi, difende il leader di Forza Italia oggi rinviato a giudizio a Milano per il caso Ruby ter con l'accusa di corruzione in atti giudiziari.

"Prendiamo atto di questo rinvio a giudizio - ha spiegato il legale - in dibattimento confidiamo nella possibilità di dimostrare l'estraneità di Silvio Berlusconi ai fatti contestati".

0 commenti:

Posta un commento