Assange manterrà la promessa e si consegnerà agli Usa

(Foto BBC)

Julian Assange, programmatore australiano conosciuto in tutto il mondo per il caso di spionaggio americano, potrebbe consegnarsi alle autorità statunitensi. L'attivista australiano, accusato di spionaggio, ha dichiarato in una conferenza stampa tramite social media fatta nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, di voler mantenere la promessa di consegnarsi agli Usa, dopo la grazia data da Obama alla talpa Chelsea Manning.

Con questa dichiarazione Assange toglie tutti i dubbi, nati nei giorni scorsi sul fatto di non volersi consegnare. Con la grazia concessa all'ex militare, informatore di WikiLeaks e l'eventuale arresto di Assange potrebbe chiudersi parte della storia, nata nel 2010, basata su spionaggi, reati informatici e violazione di segreti di Stato.

0 commenti:

Posta un commento