Alleviare la fame", raccolta di generi alimentari del Lions Club " Giuseppe Codacci - Pisanelli


Il Lions Club Lecce “Giuseppe Codacci – Pisanelli”, presieduto da Wojtek Pankiewicz, ha aderito alla campagna “Alleviare la fame”, promossa dal Consiglio dei Governatori Lions, I quali hanno invitato tutti I Club Lions ad organizzare una raccolta di generi alimentari per le famiglie povere, nella giornata di sabato 4 febbraio.

Il Club guidato da Pankiewicz inizierà la raccolta già martedì 31 gennaio, in occasione dell'Assemblea dei soci, che sono stati invitati a portare ciascuno qualche prodotto alimentare ( in tale serata, chiunque voglia donare generi alimentari può consegnarli ai soci del Club, dalle ore 18 alle 20, presso la sala conferenze di Laica, in via Cesare Abba 46 a Lecce) e proseguirà iI 4 febbraio secondo le modalità che stabilirà l'assemblea. I cestini alimentari saranno poi consegnati a famiglie bisognose da individuare d'intesa con la Caritas della diocesi di Lecce.

Il presidente Wojtek Pankiewicz ha dichiarato : “stasera quasi 1 miliardo di persone nel mondo, fra cui 200 milioni di bambini "andranno a dormire affamate." (fonte: USAID-United States Agency for International Development ).
Purtroppo la fame e la povertà vanno di pari passo e la fame nei bambini può causare danni irreversibili.
La mancanza di una nutrizione adeguata può compromettere il normale sviluppo mentale e fisico di un bambino, tanto che i bambini affamati hanno difficoltà a concentrarsi sui compiti, come pure tendono ad essere ricoverati in ospedale nel corso dell’infanzia. Come possono essere d’aiuto i Lions club?
Con la speciale campagna di servizio "Alleviare la fame", che offre l'opportunità di mostrare la forza della nostra rete mondiale, organizzando una raccolta di cibo in un centro commerciale, in un ufficio o scuola e così aiutare gli affamati e fare la differenza nella vita di un bambino.
A tal fine, il Club Codacci – Pisanelli, che ho l'onore di presiedere ha aderito con gioia alla campagna promossa dal Consiglio dei Governatori italiani e, in particolare, dal nostro Governatore Angelo Pio Gallicchio”

0 commenti:

Posta un commento