"Terrorismo dietro l'attacco di Berlino"

(ANSA/AP)
di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Per la polizia di Berlino il tir che si è schiantato sulla folla del mercatino di Natale ieri sera è opera di un "presunto attacco terroristico". "L'Isis ha rivendicato l'azione", a riferirlo sono le milizie irachene che combattono il califfato.

Intanto è stato arrestato il conducente, un pakistano di 23 anni, arrivato in Germania lo scorso febbraio dalla via balcanica, mentre l'uomo polacco che si trovava sull'autocarro è morto sul colpo.

Le forze dell'ordine nella notte hanno fatto irruzione in una zona dell'ex aeroporto di Tempelhof a Berlino, dove è stato allestito un campo profughi. Il blitz vuole ricostruire il contesto dove ha vissuto il giovane terrorista.

Nel frattempo è stato ascoltato Ariel Z, proprietario del mezzo, che ha riferito che il mezzo stava rientrando in Polonia dall'Italia. L'uomo ha escluso il coinvolgimento del cugino che era alla guida come responsabile della strage.

0 commenti:

Posta un commento