Salvini: "L'Italia è politicamente il ventre molle dell'Europa"

MILANO - "Che l'attentatore di Berlino passeggiasse alle tre di notte a dieci minuti da Milano o è un matto o ha motivi per trovarsi in Italia. L'Italia è politicamente il ventre molle dell'Europa" ha dichiarato Matteo Salvini, leader della Lega Nord, in occasione di un presidio in piazza Primo Maggio a Sesto, dove è stato ucciso l'autore della strage in Germania.

"E questo per un mix di politica, associazioni e false cooperative che permettono a centinaia di persone di fare quello che vogliono. Sono qui per dire che, da italiano, sono stufo dei minuti di silenzio, dei gessetti colorati e dei profili Facebook. Qui c'è da difendersi. Bisogna chiudere e ripristinare i controlli alle frontiere. Non vorrei aspettare altre stragi perché l'Europa si svegli. L'Islam in questo momento storico non è integrabile con nostra società. La guerra si vince anche con l'orgoglio della nostra identità. Non è un problema di singoli islamici. Ci sono persone perbenissime ma voi avete visto la comunità di Sesto in piazza?. Il problema di Grillo è che parla in un senso e poi i suoi parlamentari cancellano il reato di immigrazione clandestina. Alle sue parole devono seguire fatti. Anche il Pd e altri ci seguano su una linea di buon senso".

0 commenti:

Posta un commento