Paolo Gentiloni incaricato di formare il nuovo Governo

(credits: Corriere.it)
ROMA - Accelerazione del Colle sul nuovo Esecutivo. "Il presidente della Repubblica ha ricevuto questa mattina l'onorevole Paolo Gentiloni al quale ha conferito l'incarico di formare il nuovo governo, Gentiloni si è riservato di accettare". Lo afferma Ugo Zampetti, segretario generale della presidenza della Repubblica al termine del colloquio tra il Capo dello Stato ed il premier incaricato Gentiloni. Il Governo dovrà poi ottenere la fiducia del Parlamento.

"Ringrazio il presidente della Repubblica per l'incarico conferito, lo considero un alto onore e cercherò di svolgere il compito con dignità e responsabilità". A dirlo il premier incaricato Paolo Gentiloni. "Il quadro ampio e articolato delle consultazioni svolte dal presidente della Repubblica sarà la base del lavoro per definire composizione e programma del nuovo governo".

"Dalle consultazioni è emersa la conferma della decisione di Renzi di non accettare un reincarico in coerenza con l'impegno che aveva manifestato e questa coerenza merita rispetto e da parte di tutti". Il presidente del Consiglio incaricato, Paolo Gentiloni, intende "accompagnare e se possibile facilitare il percorso delle forze parlamentari" per definire le nuove regole elettorali.

Il Governo dovrà poi ottenere la fiducia del Parlamento.

Terminate le consultazioni il  capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha reso noto che prenderà iniziative per la soluzione della crisi. "Il nostro Paese - ha sottolineato - ha bisogno in tempi brevi di un governo nella pienezza delle sue funzioni. Vi sono di fronte a noi adempimenti, impegni, scadenze che vanno affrontati e rispettati. Si tratta di adempimenti e scadenze interni, europee e internazionale".

Il nome di Paolo Gentiloni, attuale ministro degli Esteri, circolava già da giorni nella rosa dei papabili per il nuovo governo.

0 commenti:

Posta un commento