Calcio. De Laurentiis: "Se il calcio è intrattenimento, con Sarri ho trovato il regista giusto"

"Se il gioco del calcio deve essere anche intrattenimento e spettacolo mi sono sposato il regista giusto, quello con Sarri è un matrimonio che ho voluto fin dall'inizio e sta dando i suoi frutti" ha dichiarato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis che traccia un bilancio più che positivo della stagione 2016 "Con noi non ci si addormenta mai. Questo Napoli, ed è un merito di Sarri, fa divertire quando gioca perché evidentemente si diverte lui stesso a giocare. Questo è un metodo che Sarri ha insegnato esportandolo. Il Napoli non ha alcun deficit, abbiamo una rosa molto amplia che secondo me non è stata tutta quanta scoperta. Sarri è un grandissimo allenatore e come tutti i toscani è molto attento e furbo, guida la squadra per la società ma anche per sé stesso. Non è un problema di Sarri ma c'è sempre negli allenatori questa paura di essere esonerati. Pavoletti farà le visite mediche nei prossimi giorni. Auguriamoci che sia forte e in forma e che possa darci quella complementarietà in attacco che peraltro oggi non ci manca, i giornalisti avevano definito Mertens un falso nueve e poi si è rivelato un vero nueve. La Juventus così forte non la vedo, la loro forza sta nella continuità e nella convinzione di essere la Juventus. Quella con il Real è la partita delle partite che ritorna dopo 30 anni. Sono una grandissima squadra, una grandissima società con un fatturato 4 volte il nostro, mi diverte vedere come Davide si confronterà con Golia, poi vinca il migliore".

0 commenti:

Posta un commento