Calcio. Conte: "E' fantastico arrivare a Natale con il Chelsea primo in classifica"

LONDRA - La Premier League parla sempre di più italiano e l'allenatore del Chelsea, Antonio Conte, passerà il suo primo Natale da leader della classifica. 
"Non mi fido di chi dice che è meglio stare dietro per non avere la pressione di chi è in testa" ha dichiarato l'ex mister della Juventus sul sito dei Blues.

"Io invece preferisco avere tanta pressione e rimanere in cima alla graduatoria. Abbiamo guadagnato questa posizione e ora sarà importante mantenerla, anche se non sarà facile. E' fantastico arrivare a Natale, aprire il giornale e vedere che sei al comando. Sono sincero, se me lo avessero chiesto tempo fa, avrei detto che sarebbe stato difficile, ma i giocatori lo meritano. Per quella che è la mia esperienza, è possibile mantenere questa posizione solo attraverso il duro lavoro e affrontando ogni partita con grande concentrazione e attenzione, e con una grande voglia di combattere e vincere. All'inizio della stagione, per tante ragioni nessuno aveva previsto il Chelsea in testa alla classifica: la squadra era la stessa della scorsa stagione, il nostro mercato non era stato eccezionale, ma abbiamo trovato il giusto equilibrio tra me, i miei giocatori e il club, per cercare di far cambiare opinione alla gente e disputare una buona stagione. Da qui alla metà della stagione ci sono due partite da giocare, e per questo motivo dobbiamo avere la giusta pressione. Io e questi giocatori in passato siamo stati abituati a stare in testa alla classifica, ma preferisco non guardarla in questo momento. Non è importante. E' importante guardarla alla fine della stagione. Ora è importante continuare a conquistare i tre punti per aumentare il nostro bottino. Poi, alla fine della nostra stagione, vedremo la graduatoria e dove ci troveremo. Dopo undici vittorie di fila stiamo diventando i favoriti, ma preferisco essere favorito in campo, con i risultati e le prestazioni, giocando un buon calcio, mantenendo la porta inviolata e mostrando grande passione durante le partite. Questo è importante".

0 commenti:

Posta un commento