Renzi: "L'Ue può fare osservazioni sulla manovra, ma la sostanza non cambia"

ROMA - "Se l'Europa farà osservazioni sulla manovra discuteremo, ma non dimentichiamo che la manovra è quella col deficit più basso" ha dichiarato il premier Matteo Renzi, ospite a Rtl 102.5.

"C'è l'abbassamento per le tasse delle imprese. Equitalia e la sua filosofia di far cassa con sanzioni e interessi sulle multe spariscono nel 2017. Quindi potranno fare una lettera per chiedere spiegazioni, ma la sostanza non cambia. È una manovra che dà due miliardi in più alla Sanità, e questi non sono né di destra né di sinistra. Sono due miliardi in più per l’epatite C, per i farmaci oncologici, c’è il grande tema dei vaccini, Dio solo sa quanto è importante e dibattuto, ma noi abbiamo idee molto chiare su questo. La manovra parla di questioni concrete e questo non cambierà. Potrei andare avanti con l’abbassamento delle tasse per le imprese, la manovra, la legge di bilancio c’è e non si cambia. Noi gli sforzi li stiamo facendo e penso che la vera questione oggi sia dare un segnale ai cittadini più che alle tecnocrazie di Bruxelles".

0 commenti:

Posta un commento