Referendum: il Tar del Lazio respinge il ricorso

ROMA - "Il Tar del Lazio ha dichiarato inammissibile per difetto assoluto di giurisdizione il ricorso presentato da Sinistra Italiana, M5S e Comitato per il No in merito al quesito del referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo" si legge nella nota del Tribunale Amministrativo.

"L'individuazione del quesito contestato è riconducibile alle ordinanze adottate dall'Ufficio Centrale per il Referendum istituito presso la Corte di Cassazione ed è stato successivamente recepito dal Presidente della Repubblica nel decreto impugnato. Sia le ordinanze dell'Ufficio Centrale per il Referendum sia il decreto presidenziale, nella parte in cui recepisce il quesito, sono espressione di un ruolo di garanzia, nella prospettiva della tutela generale dell'ordinamento, e si caratterizzano per la loro assoluta neutralità, che li sottrae al sindacato giurisdizionale".

0 commenti:

Posta un commento